top of page

L'Europa finanzia la rigenerazione urbana attraverso il nuovo programma EUI


L’Iniziativa Urbana Europea - EUI è uno strumento europeo che mira a sostenere le città concedendo le risorse necessarie per soluzioni innovative per uno sviluppo urbano sostenibile.


Il budget a disposizione, 120 milioni di euro FESR, sarà impiegato per finanziare progetti che contribuiscono ai seguenti obiettivi:


  • Tema 1: Città più verdi – La perdita della biodiversità, l’inquinamento, il cambiamento climatico, sono alcune delle sfide che le città sono chiamate ad affrontare. La EUI invita le amministrazioni ad implementare ed integrare le infrastrutture verdi nelle proprie città, anche sviluppando collegamenti con altre politiche (azzeramento dell’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo, mobilità sostenibile, ristrutturazione degli edifici). Un approccio olistico permetterebbe di affrontare congiuntamente queste tematiche e contribuire concretamente agli obiettivi verdi e sostenibili dell’Unione. A tal fine, le autorità locali sono invitate a: sviluppare e valorizzare gli spazi verdi urbani, costruire corridoi verdi di mobilità, prevenire siccità ed inondazioni, progettare e ristrutturare edifici, integrando infrastrutture verdi e soluzioni basate sulla natura.


  • Tema 2: Turismo sostenibile – Il turismo è uno strumento prezioso per i contesti urbani: permette di combattere il declino economico e la disoccupazione, favorendo il miglioramento delle infrastrutture e dei servizi. Le attività rientranti in questo ambito mirano a migliorare la qualità dei servizi locali (sia per residenti che per turisti) e a promuovere un network socioeconomico che apporti non solo un miglioramento locale, ma regionale. A tal fine, le autorità locali dovrebbero: diversificare il prodotto turistico, rendendolo intelligente, sostenibile ed accessibile, guidare la transizione verde e digitale del settore turistico nel contesto urbano, promuovere l’inclusione sociale, rafforzare il ruolo delle città come porte di accesso al turismo regionale, proporre nuovi modelli di governance del turismo.


  • Tema 3: Sfruttare i talenti nelle città in via di restringimento – La mancanza di prosperità urbana e di lavoratori qualificati impoverisce e danneggia l’intero apparato urbano, soprattutto i centri di dimensioni minori. L’obiettivo di questo tema è sostenere le città che rischiano di perdere talenti a causa di fattori strutturali (es: disoccupazione, difficoltà del mercato del lavoro) e promuovere progetti pilota che attirino attività ad alto potenziale. A tal fine, le autorità dovrebbero intervenire sia sulla domanda che sull’offerta di talenti più giovani e qualificati, supportando così sia le imprese che il tessuto sociale.

Partenariato: la Call distingue tra partner di realizzazione e partner di trasferimento.


1. Per partner di realizzazione: si intendono gli attori in grado di contribuire all’attuazione del progetto. A seconda del progetto e delle sfide da affrontare, i progetti dovrebbero cercare di trarre vantaggio dalle conoscenze e dalle competenze presenti al di fuori delle autorità urbane nell'ecosistema locale nonché dal sostegno di investitori pubblici e/o privati interessati ad associarsi.


2. Per partner di trasferimento: si intende città interessate ad apprendere e replicare le soluzioni innovative sperimentate. Al fine di garantire la scalabilità e la disseminazione del progetto, ogni proposta dovrà avere tre partner di riferimento provenienti da Stati Membri diversi da quello dell’Autorità urbana principale.


budget e durata – L’EUI dispone di un bilancio del FESR pari a 450 milioni di EUR, di cui il 75% destinato a sostenere l’elemento EUI-IA. Ciascun progetto può ricevere fino a 5 milioni di EUR di cofinanziamento del FESR e l’attuazione del progetto dovrebbe avvenire entro un termine massimo di 3-5 anni.


La scadenza è fissata per il 5 ottobre 2023



Per eventuali informazioni e/o approfondimenti: progetti@alessandropanza.eu

コメント


bottom of page